facebook
 sorella natura twitter
segui la FSN sui Social

Iscrizion
i alla fondazione sorella natura

link per iscrizione e cancellazione newsletter


 
 
Progetti in corso

AMBIENTIAMOCI A SCUOLA
ANNO SCOLASTICO 2013-2014

NEWS
n. 07 - 24 Ottobre 2013

COMUNICARE BENE, COMUNICARE IL BENE
Un nuovo invito alle nostre scolaresche per recepire criticamente le novità che arrivano dai media.

Seguendo l’antico detto che  la goccia scava la roccia riproponiamo ai colleghi  l’azione educativa e civica comunicare bene, comunicare il bene

L’abbiamo proposta nello scorso anno scolastico, per la verità senza molto successo.
Poiché la convinzione che  sia un azione necessaria ed urgente permane, anzi si rafforza, la riproponiamo.

Due sono gli aspetti sui quali preghiamo i colleghi lavorare: ascolto radio Tv e lettura quotidiani per far capire ai ragazzi quanti strafalcioni, errori, eloquio barbaro … imbecillità … volgarità e turpiloquio (Radio 2 Rai ha un bel record in questo: hanno anche inventato un  personaggio che si  chiama stigazzi …) riempiono le trasmissioni e la carta stampata … cari colleghi organizzate, dapprima, ascolto radio, Rai che è servizio pubblico quindi dovrebbe educare, possono bastare 10/15 minuti ascoltando a rotazione le tre reti e GRParlamento … ne scoprirete delle belle! Date come compito l’ascolto a casa nel pomeriggio con l’incarico di riportare a Scuola le segnalazioni raccolte … stesso discorso per la TV. Per i quotidiani vale la stessa cosa. Per i quotidiani la lettura deve esser pluralistica, a differenza di tanto pubblicizzate iniziative che ne presentano solo alcuni …

Oltre a questo la battaglia più grande va fatta contro la cronaca nera dominante nelle notizie, con tutti i particolari più macabri e le interviste più stupide … che arricchimento hanno i cittadini, specie giovani, dalla cronaca nera: nessuno!  La giustificazione che si adduce è che ascoltatori e lettori chiedono questo: bene allora siamo rimasti al panem et circenses: se volgiamo che l’Italia migliori, se volgiamo produrre cittadini  non gente che si crede libera ma non lo è questa è una battaglia da fare, un impegno educativo indilazionabile!
Noi la pensiamo così: gradiremmo avere il parere dei colleghi!

Passando ad altro e bello: 90 Scuole, con 9.000 partecipanti, verranno con Noi il 27.11 p.v. all’Udienza di Papa Francesco e, al ritorno, il 29.11 pianteranno l’albero del noce, simbolo della saggia ecologia.
Sono invitate a farlo anche tutte le altre Scuole, ne riparleremo!
Da ultimo: l’Udienza sarà in p.za S. Pietro, quale che sia il tempo - S. Francesco nel Cantico delle Creature loda il Creatore per onne tempo - sarà un’esperienza che farà uscire dal guscio … anche chi non verrà non tema di far uscite, con abbigliamento ed attrezzatura adeguata, gli scolari di ogni età … si rafforzeranno!

Avranno l’esperienza di cimentarsi con gli elementi della natura, del Creato, che non conoscono, così come non conoscono la bellezza dell’alba, che il Presidente Ciampi raccomandava far osservare …!

 

Roberto Leoni
presidente

© 2007-2012 F. Sorella Natura