facebook
 sorella natura twitter
segui la FSN sui Social

Iscrizion
i alla fondazione sorella natura

link per iscrizione e cancellazione newsletter


 
 
Progetti in corso

AMBIENTIAMOCI A SCUOLA
ANNO SCOLASTICO 2014-2015

NEWS
n. 8 - 30 Ottobre 2014

Custodia del Creato, le parole di Papa Francesco e del Cardinale Parolin

Noi prepariamo la prossima udienza da Papa Francesco e apriamo la campagna soci - bastano 50 centesimi ! –

Qualche amico, colpito da quanto abbiamo scritto sulla marcia della pace del 19 Ottobre scorso e da quanto diciamo, da molto temo, sull’ecologismo, ci ha domandato se la visione della Custodia del Creato e della Pace , che Noi affermiamo dal 1991 -quando non era facile farlo e pochi lo facevano-, sia la nostra soggettiva o se abbia fondamenta oggettive.

Crediamo abbia fondamenta su tutto l’insegnamento biblico, evangelico, della Chiesa e Cantico delle Creature.

Però è giusto dare ulteriori specifiche basi:

  • La prima è nella catechesi di Papa Benedetto XVI ai 9000 scolari custodi del creato di Sorella Natura all’udienza del 27.11.2011 (il testo completo è nel nostro sito).
  • ricordiamo poi il discorso di Papa Francesco del 19 Marzo 2013:

“… Custodiamo Cristo nella nostra vita per custodire gli altri, per custodire il creato. La vocazione del custodire, però, non riguarda solamente noi cristiani, ha una dimensione che precede e che è semplicemente umana, riguarda tutti. È il custodire l’intero creato, la bellezza del creato … come ci ha mostrato San Francesco d’Assisi: è l’avere rispetto per ogni creatura di Dio e per l’ambiente in cui viviamo …”;

  • l’omelia di Papa Francesco alla S. Messa del 4 Ottobre 2013 in Assisi:

San Francesco viene associato da molti alla pace ed è giusto … la pace francescana non è un sentimento sdolcinato. Per favore questo San Francesco non esiste! E neppure è una specie di armonia panteistica con le energie del cosmo … anche questo non è francescano! anche questo non è francescano ma è un idea che alcuni hanno costruito … Il Santo di Assisi testimonia il rispetto per tutto ciò che Dio ha creato, senza sperimentare sul creato per distruggerlo … e soprattutto testimonia che l’uomo è chiamato a custodire l’uomo, che l’uomo sia al centro della creazione, al posto dove Dio - il Creatore - lo ha voluto”

  • l’intervento, il 23 Ottobre u.s. , del cardinale Segretario di Stato, Pietro Parolin al convegno che ha aperto la Ns. campagna Amor Creationis , dedicato al CODICE338. Il cardinale ha detto:

“ … S. Francesco d’Assisi, predicava agli uccelli … ecco S. Francesco d’Assisi che, col Cantico delle Creature, apre nella storia dell’Umanità una sensibilità di lode verso tutta la creazione che è fondamento della cultura cristiana e dell’azione della Chiesa oggi in particolare … Tornando a S. Francesco d’Assisi e al Cantico delle Creature dobbiamo ricordare che questo canto di lode al Creatore conferma la visione teocentrica e antropocentrica di S. Francesco d’Assisi, che non può, non deve esser presentato, come strumentalmente alcuni fanno, come fautore di una cultura biocentrica, che spesso scivola nel relativismo e nel panteismo: Francesco libera le tortore, converte il lupo, predica agli uccelli … ama le creature tutte ma non le confonde con l’Uomo … Francesco è vessillifero della Pace, di quella del Cristo … vi do la mia Pace … il 29 Novembre, all’inizio del Suo Pontificato Papa San Giovanni Paolo II, con il breve Inter Omnes, proclamava S. Francesco d’Assisi Celeste Patrono dei Cultori dell’Ecologia. E il 29 Novembre Sorella Natura ricorda ogni anno, specialmente ai giovani ed alle Scuole … (Giovanni Paolo Il ) il Papa Santo poneva così un punto fermo nella questione ambientale, indicando come per i cristiani vi fossero fondamenta ben più solide dell’ideologia, dell’emotività, del catastrofismo, del malthusianesimo e nell’ecologismo che, talvolta, sfocia nella violenza contestataria … Il tema ambientale, declinato nella prospettiva dello sviluppo sostenibile e dell’economia solidale, era ed è nelle cure della Chiesa … “

Altri insegnamenti verranno dall’enciclica sulla Custodia del Creato che Papa Francesco sta personalmente scrivendo.

Noi ci prepariamo a festeggiare l’evento invitando, sin da ora, le Scuole all’Udienza di Papa Francesco, che chiederemo per la prossima primavera e che pensiamo ci possa esser concessa.

Ad evitare però le diatribe ammetteremo alla partecipazione solo le Scuole, con docenti e studenti, che si iscriveranno alla Fondazione SORELLA NATURA. L’iscrizione ha un costo puramente simbolico, bastano 50 cent..

Invitiamo tutti ad iscriversi, specie coloro che vorranno venire all’Udienza di Papa Francesco, per la quale la priorità nella partecipazione sarà data seguendo la date dell’arrivo delle iscrizioni.

Roberto Leoni
presidente

 

© 2007-2012 F. Sorella Natura